Sito web, quanto costa realizzarlo?

Sito web

Quanto costa realizzare un sito web? Che prezzo deve pagare la mia azienda per avere una piattaforma performante e professionale? Qual è il prezzo giusto per un sito internet?

Un sito web tanto al kg, saldi di fine stagione, coupon di sconto per nuovi clienti, offerte sino ad esaurimento scorte, una jungla inestricabile di soluzioni, tutte apparentemente valide a prezzi diametralmente opposti. Come scegliere la soluzione migliore, senza farsi tentare da pacchetti standard preconfezionati senza anima.

Strategie di marketing a parte, il web ha interferito negativamente sulla nostra capacità di affrontare i quesiti. Ci illudiamo di trovare immediatamente una risposta secca ad ogni domanda, ma non è così.

Molto spesso i preventivi dei siti web non risultano chiari e si fa fatica a capire quali voci di spesa siano realmente fondamentali per avviare un progetto online. In questo post ti darò alcune indicazioni per farti strada nella giungla dei prezzi online. Cercherò di aiutarti a formulare meglio le idee per la tua richiesta di preventivo per un sito individuando:

  • Spese imprescindibili
  • Costi di progettazione
  • Costi futuri vari ed eventuali.

Prima di chiedere il prezzo di un sito però chiarisciti le idee

Progettare un sito web oggi non è solo questione di righe di codice. Il sito web è uno strumento di comunicazione e di marketing. Affinché produca un risultato deve rispondere ad una precisa finalità. Pensa concretamente ad un obiettivo, ad esempio far conoscere la tua impresa locale o raggiungere potenziali clienti.

Il sito web che andrai a commissionare sarà il tuo braccio destro per la promozione online. La tipologia di mercato in cui andrai a posizionarti avrà ripercussioni sui costi da sostenere. In un settore molto affollato ad esempio sarà più difficile guadagnarsi la propria fetta di visibilità e quindi sarà utile investire maggiormente in strategie di marketing che portino traffico alle tue pagine web.

Non c’è nulla di più inutile di un sito parcheggiato in rete che non produce reddito, ma anzi che ti è solo costato e basta.

Il sito web di cui hai bisogno risponderà alle tue esigenze. Un progetto su misura è pensato appositamente per la tua attività, per il contesto geografico in cui operi, per la tipologia di clientela con cui hai a che fare.

Prima di procedere alla realizzazione potrebbe esserti utile una consulenza preliminare. Un primo costo da sostenere che può metterti al riparo da eventuali inutili investimenti. Ad esempio la scelta di operare all’interno dei confini nazionali o spingerti da subito a vendere all’estero è uno di quei dilemmi che emergono spesso in fase di lancio dell’attività. Implementare il sito con un sistema multilingua è solo la punta dell’iceberg dei costi che un e-commerce deve sostenere per ambire all’internazionalità e non è detto che i risultati arrivino subito.

Quindi con una consulenza strategica puoi acquisire una serie di informazioni che ti consentono di amministrare meglio il budget per il tuo progetto online.

Spese imprescindibili

Ogni sito ha bisogno di un dominio ed un servizio di hosting, lo spazio insomma collegato al tuo indirizzo che ospiterà le pagine web con i tutti i loro contenuti. Consideralo una sorta di canone di affitto!

Anche in questo caso ci sono enormi differenze di prezzo che dipendono dal tipo di progetto web. Per darti un’idea, un servizio di hosting condiviso (un server che ospita siti appartenenti a proprietari diversi) ti verrà a costare mediamente dai 50 € annui in su. Naturalmente lo spazio che avrai a disposizione e le caratteristiche del server faranno la differenza arrivando a pagare anche 600€ al mese per le soluzioni più performanti (server dedicati per uso esclusivo).

Non cercare di risparmiare su questa voce di spesa, potresti rischiare di compromettere la stabilità e l’efficacia dell’intero progetto web. Per questo motivo è bene affidare la scelta dell’acquisto del servizio di hosting a chi si occuperà del sito.

Costi di progettazione

1) Funzionalità

Molto spesso le richieste per un sito web focalizzano l’attenzione sull’aspetto grafico, arrivando ad incaponirsi magari su questioni secondarie e tralasciando l’incipit del progetto: il sito che fa?

Le funzionalità del sito sono il cuore pulsante del progetto. Anche un progetto web semplice incentrato sulla promozione online di una realtà aziendale avrà le sue specifiche funzionalità. Ad esempio, oltre alla pagina relativa ai contatti in cui è disponibile il canonico form, si potrebbe pensare ad una chat online per instaurare un dialogo in tempo reale.

La tipologia di funzionalità di cui avrà bisogno il tuo sito inciderà pesantemente sul costo finale. Per questo motivo è utile valutare soluzioni alternative ricordando l’acronimo KISS Keep It Simple, Stupid.

2) Grafica

Entrando nel vivo dei costi di progettazione parliamo di grafica e dell’aspetto che vorrai dare al tuo sito.

Online puoi trovare delle offerte molto economiche, si parla anche di importi che oscillano tra i 200 e 300 € per avere un sito web chiavi in mano. Naturalmente chi offre soluzioni del genere punterà su economie di scale, confezionando un sito dalle ridotte possibilità di personalizzazione, un’offerta del tipo prendere o lasciare.

Gli sviluppatori dopo averlo progettato cercheranno di venderlo ad un numero sempre maggiore di utenti che nella migliore delle ipotesi potranno avere a diposizione solo un paio di varianti di layout tra cui scegliere. Non avrai quindi il pieno controllo dell’aspetto del sito e quindi della tua immagine online. Potresti anche correre il rischio di assomigliare troppo alla concorrenza vanificando la tua impresa online e passando inosservato.

Discorso opposto invece per i progetti web costruiti su misura, dove ogni aspetto risponde ad un particolare criterio. La scelta dei colori del sito ad esempio nasce da un’attenta valutazione del tuo settore economico di riferimento. La psicologia dei colori contribuirà alla comunicazione della mission aziendale e sarà in sintonia con il logo della tua azienda.

In questo caso i prezzi dipendono dalla mole di ore di lavoro, dal quantitativo di contenuti che si vogliono impaginare e dalle revisioni che ci vorranno per arrivare al progetto finito. Tieni presente che, per lo sviluppo di siti con questo approccio artigianale, generalmente si trovano solo dei prezzi di partenza. Online l’offerta di base oscilla tra gli 800 ed i 1000 € senza avere limiti di spesa.

3) Contenuti

I contenuti che saranno ospitati nelle pagine del tuo sito potranno incidere sul prezzo finale di progettazione. Allora quali sono i contenuti che non possono mancare solitamente su un sito web?

Un elemento imprescindibile sul tuo sito è il logo. Se la realtà che vuoi proporre online esiste già da tempo avrai sicuramente un simbolo grafico o un marchio che ti rappresenta. L’importanza del logo è fondamentale e l’utente si aspetta di trovarlo posizionato nella pagina in alto a sinistra. Nel caso non l’avessi è il momento di pensarci perché è il primo tassello con cui comunichi chi sei.

I testi presenti sul sito aiutano l’utente a raccogliere informazioni su quello che proponi. Puoi occuparti tu stesso del loro sviluppo anche se oggi affidarsi ad un copy è la scelta più saggia. Le dinamiche moderne della comunicazione, la tipologia di linguaggio da adottare e il tono più o meno friendly offrono un ventaglio di soluzioni impensabili sino ad una decina di anni fa. Siamo un po’ distanti dai proclami da azienda leader nel settore.

Le immagini e il materiale video arricchiscono quanto sopra. Se credi che basti frugare nel tuo hard disk per mettere assieme un mucchio di foto da inserire sul tuo sito sei abbastanza fuori strada. Le immagini ora sono il cuore della comunicazione (a dire il vero oggi lo sarebbero i video…) e averne in ottima risoluzione è una condizione indispensabile. Affinché il tuo progetto comunicativo funzioni pensa di realizzare delle fotografie apposta per il sito, per veicolare i messaggi delle sue pagine, per metterci la faccia insomma.

Costi futuri, vari ed eventuali

1) Web Marketing

Nei costi vari ed eventuali (ma anche imprescindibili per la finalità della maggior parte dei progetti) inserisco tutte quelle azioni che possono aiutare il tuo sito ad avere maggiore visibilità. Mi riferisco quindi non solo alle tecniche SEO per ottimizzare la presenza del sito sul motore di ricerca e portare traffico, ma alle strategie di web marketing che possono essere messe in atto. Purtroppo è una voce di spesa che spesso il cliente pensa di poter tralasciare. La gente tanto ci conosce!

La visibilità del tuo progetto online e il flusso di visitatori ne decreteranno il successo o meno. Anche in questo caso non è possibile sparare cifre random, ma è d’obbligo una consulenza per focalizzare gli obiettivi che si vogliono raggiungere, sempre che sia umanamente possibile raggiungerli (vedi i vari servizi che inneggiano sempre e comunque a essere primi su Google).

2) Aggiornamenti tecnici e non

Hai finalmente il tuo sito, non penserai che sia finita così vero? Affinché il sito produca i risultati sperati deve essere seguito e monitorato. Purtroppo se bastasse lanciare un sito in rete e aspettare che i famosi rendimenti passivi inizino a piovere sul conto corrente, web designer e sviluppatori sarebbero gli incontrastati dominatori dell’economia mondiale.

Il sito necessita di aggiornamenti tecnici periodici per garantire la massima affidabilità e alcune di queste operazioni devono essere affidate per forza a loro. Tieni presente però che con WordPress e le più usate piattaforme CMS alcuni di questi interventi possono essere gestiti tranquillamente da te.

Ti sei assicurato che il tuo sito sia sempre protetto con gli ultimi aggiornamenti tecnici, ma non c’è biglietto da visita peggiore che lasciarlo abbandonato in balia del tempo. L’ultimo post risale a 10 mesi fa e da allora più nulla. Gestire un sito richiede impegno e ore di lavoro e a volte può non essere una priorità. Valuta quindi la possibilità di far gestire il tuo sito a terzi nei momenti di crisi o di affidare la pubblicazione dei contenuti in modo da tenere viva l’attenzione sulle tue pagine web.

Concludendo

Mi rendo conto che rispondere alla domanda di quanto costi un sito web richiede sempre un certo sforzo. Le variabili sono molteplici e per assicurare di portare a termine un buon lavoro è assolutamente necessario un confronto costante con il cliente, con le sue aspettative, con le sue ambizioni. Spero di esserti stato d’aiuto con questo post. Ho voluto darti una visione abbastanza ampia della questione, siamo lontani da tariffari iperdettagliati e da soluzioni applicabili indistintamente per tutti. Navighiamo a vista con la sicurezza che la sinergia di intenti tra designer e cliente sia l’unica formula vincente a prescindere da qualsiasi prezzo.

Sorgente: Le cose da sapere prima di chiedere un preventivo

Show Buttons
Hide Buttons